Progetto di Montagnaterapia con Fondazione Casa Cardinale Maffi – Villa San Giuseppe di Fivizzano

Con la presente si informano i soci della proposta di collaborazione per il 2024 dalla Fondazione Casa Cardinale Maffi – Villa San Giuseppe di Fivizzano per attività di Montagnaterapia con alcuni pazienti della struttura.

Chiediamo per dare inizio alla programmazione del progetto, soci che coordinati dai referenti sezionali scelti dal nostro Direttivo e dagli Operatori Sanitari creino un gruppo di lavoro per operare con gli ospiti della struttura. Pensiamo che possa essere una bellissima iniziativa che arricchisca e aiuti sia le persone con patologia psichiatrica presenti ma in secondo luogo anche noi come soci e soprattutto Volontari nel più alto valore del termine.

Quello che si richiede è passione per la montagna senza particolari competenze tecniche, forte motivazione, entusiasmo, sensibilità e voglia di trasmettere questo ai ragazzi/e da accompagnare, il tutto assisiti dai sanitari sempre presenti e dai referenti.

L’impegno come monte ore non sarà gravoso e sarà valutato in base ai volontari disponibili nell’ordine massimo di una mezza giornata al mese o ogni due mesi (7/8 uscite all’anno) al Sabato mattina preferibilmente ma comunque da concordare con il gruppo di lavoro, dove faremo delle facili escursioni tematiche in zona.

Pensiamo che ogni socio con i valori detti sopra possa dare il proprio contributo per questa nuova esperienza che ci piacerebbe affrontare e che rispecchia tutte le caratteristiche e virtù del nostro sodalizio.

A seguire si inseriscono alcune info e link sulla Montagnaterapia e sulla Struttura Casa Cardinale Maffi, per ogni domanda siamo a disposizione, chiediamo di mettersi in contatto con la segreteria o la presidenza della sezione.

  • CASA CARDINALE MAFFI FIVIZZANO: link per avere info sulla struttura di Fivizzano Cardinale Maffi
  • COSA E’ LA MONTAGNATERAPIA: link alla pagina CAI Montagnaterapia «Con il termine di Montagnaterapia si intende un originale approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e/o socio educativo finalizzato alla prevenzione secondaria, alla cura e alla riabilitazione di individui portatori di differenti problematiche, patologie o disabilità, attuato attraverso il lavoro sulle dinamiche di gruppo, nell’ambiente culturale, naturale e artificiale della montagna. Le attività di Montagnaterapia vengono progettate ed attuate prevalentemente nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, o in contesti socio-sanitari accreditati, con la fondamentale collaborazione del Club Alpino Italiano (che ne riconosce ufficialmente le finalità e l’Organizzazione Nazionale), e di altri Enti o Associazioni (accreditate) del settore» . In Italia sono ormai centinaia le esperienze rivolte a ipovedenti, a persone con disturbi psichici, a portatori di handicap o disabilità fisiche, a bambini in difficoltà, a marginali, persone dipendenti da sostanze, a portatori di patologie specifiche come quelle cardiologiche, oncologiche, ortopediche. link alle linee guida consultabili.

Manuale per Montagnaterapia CAI da scaricare

91 thoughts on “Progetto di Montagnaterapia con Fondazione Casa Cardinale Maffi – Villa San Giuseppe di Fivizzano

  1. Pingback: zoloft max dose
  2. Pingback: stopping lexapro
  3. Pingback: bactrim uti dosage
  4. Pingback: neurontin pill
  5. Pingback: effexor dosage
  6. Pingback: stopping bupropion
  7. Pingback: gabapentin lactose
  8. Pingback: synthroid actonel
  9. Pingback: stromectol tab
  10. Pingback: levitra buy
  11. Pingback: stromectol buy uk
  12. Pingback: buy stromectol uk
  13. Pingback: tadacip tadalafil
  14. Pingback: ivermectin 200mg
  15. Pingback: what is valtrex
  16. Pingback: lisinopril alcohol

Comments are closed.