Bivacco Rosario

 

Inserito nel fantastico contesto del Vallone dell’Inferno, dove le vette del Monte la Nuda e il Gendarme fanno da padroni, il “Bivacco Rosario”  dispone di quattro posti letto, suppelletili, e di una fonte vicina. Fu costruito nei primi anni ’80  da alcuni dei soci fondatori della nostra Sezione, alcuni residenti nel vicino paese di Sassalbo e da allora è un importante punto di appoggio per gli escursionisti sia in estate che in inverno, quando trovano riparo all’interno del piccolo ma accogliente locale.

Come raggiungerlo

Punto di partenza è la Località Belvedere presso l’omonimo albergo, ora dismesso. Seguendo le indicazioni del sentiero 00 GEA e superate alcune villette di recente costruzione, iniziamo a salire per il bosco. Si sale attraversando vecchie carbonaie e alcune rampe più ripide. Giunti al limite della vegetazione arriviamo al Vallone dell’Inferno, situato fra il Monte La Nuda e lo Scalocchio, dove sorge il Bivacco Rosario. Costruito da alcuni soci fondatori del CAI di Fivizzano e ubicato a sinistra del sentiero principale, è aperto in tutte le stagioni e nelle sue vicinanze troviamo una sorgente di acqua potabile. La salita è possibile anche dal sentiero n.96 che parte nei pressi della vecchia casa cantoniera lungo la SS.63. In inverno questo itinerario è percorribile con le racchette da neve solo in caso di neve soffice, mentre in presenza di ghiaccio raccomandiamo l’uso dei ramponi.

Durata: 1.45 ora
Difficoltà: E
Dislivello: m. 354
Segnavia: sent. n. 00 GEA o 96

 

Il bivacco è sempre aperto e a disposizione di tutti coloro che ne vorranno usufruire. Vi preghiamo di lasciare il locale pulito e in ordine, nonchè di reintegrare la legna da ardere utilizzata

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close